San Lorenzo Nuovo. Allora ero giovane pure io. Travagliata e poetica vita di Alfio Pannega

Dopo il successo della presentazione del libro 'Altre strade. Itinerari sulle strade bianche tra Lazio,
Umbria e Toscana. Storie di resistenza rurale', la rassegna culturale Estemporaneamente Festival si
arricchisce di un nuovo appuntamento all'insegna della cultura, volto al recupero di altre importanti
manifestazioni del patrimonio narrativo orale di questa terra di Tuscia, obiettivo primario del
progetto Estemporaneamente: viaggio tra la poesia e la narrazione popolare, vincitore del bando
Città che Legge 2019 e finanziato dal Centro per il libro e la lettura.
Giovedì 29 luglio 2021 a San Lorenzo Nuovo andrà quindi in scena lo spettacolo 'Allora ero
giovane pure io. Travagliata e poetica vita di Alfio Pannega', testo teatrale di Pietro Benedetti, una
performance nata dalla volontà di omaggiare la figura di Alfio Pannega, restituita alla collettività
dopo una lunga attività di ricerca perseguita dall'Autore, ulteriormente approfondita rispetto
all'omonimo libro pubblicato nel 2010 da Davide Ghaleb Editore.
Alfio Pannega, viterbese, classe 1925, monumento della Viterbo popolare, scomparso nel 2010 ma
ancora testimone di un'umanità ai margini segnata da una vita di stenti, dal duro lavoro fin dalla
primissima giovinezza e insieme dall'amore incondizionato per i libri, la letteratura e la poesia, nato
proprio lavorando "in mezzo ai butteri della Tolfa". Infaticabile recuperatore e riutilizzatore di ciò
che noi chiamiamo rifiuto, inconsapevole anticipatore del moderno ecologismo, una figura epica di
poeta a braccio, arguto e solenne declamatore di impeccabili e sorprendenti ottave di endecasillabi.
Pietro Benedetti riporta in vita uno straordinario personaggio, interpretandolo con empatia ed
entusiasmo, accompagnato dal reatino Alessandro Calabrese, organettista e poeta a braccio di
Bacugno, da Michela Benedetti, poetessa a braccio di Tuscania e da Michelangelo Gregori, attore di
Grotte di Castro.
Appuntamento a San Lorenzo Nuovo giovedì 29 luglio, alle ore 21.00, in piazza Fontana del
Mascherone. L’ingresso è libero.
In caso di tempo avverso l'evento sarà rimandato a data da destinarsi.